BUON COMPLEANNO, ITALIA! 150 ANNI E NON LI DIMOSTRI!

ALL’ITALIA – POESIA D’AMORE       Italia mia, splendida e tormentata, regina d’ineffabile bellezza vestita del sangue di tanti martiri, straordinari eroi di normalità, guerrieri della luce nelle tenebre.   Italia del sole, delle sabbie ardenti che incendiano gli occhi assetati d’oro, Italia del dolore delle madri raccolte intorno ai figli assassinati in tempo di guerra o di finta … Continua a leggere

L’ANTI-PROFETA

L’ANTI-PROFETA   Nessuna appartenenza, nessun vincolo, nessuna legge eterna: da qui deriva, limpida, una verità nuova proclamata a gran voce contro il buio.   Al cielo di cartapesta antepongo quello che splende in me, azzurro e puro di una purezza dura, diamantina, paradiso che accende d’emozione l’istante – come una scintilla rossa chè dà fuoco alle braci della Vita…   … Continua a leggere

ROSARIO E IL DRAGO – OMAGGIO A LIVATINO

C’era un ragazzo che faceva il giudice nella terra dei limoni e dei lutti, delle donne dolenti dietro ai feretri, madri, spose e sorelle gentili degli uomini caduti tra le grinfie. del pazzo Killer  che chiamano Mafia. Rosario non temeva il ghigno della morte: San Giorgio all’assalto del Drago ubriaco, andava a testa alta perché dalla sua parte aveva la … Continua a leggere

LA STELLA DEI PROFETI

Passo dopo passo inseguo la stella dei profeti: attraverso i sentieri del mondo e mi ritrovo solo, sempre più solo… Recluso dentro il guscio di lumaca dell’astratto pensiero ma libero dalle maglie del tempo, non temo l’indomabile Destino – fiume in piena che scorre, e travolge le cose nel suo viaggio verso il mare. By Domenico Turco

NATALE, TI ODIO!!!

E’ tornato il Natale, triste giorno di triste pioggia e falsa allegria, maschera di un mondo oscuro, groviglio d’illusioni colorate. Non mi piace quest’aria sonnolenta, l’irrequieto macerarsi nell’acqua azzurra della calma e l’indolenza del vivere che cambia con lentezza lungo il binario del tempo crudele scandito da stagioni senza luce, lontane dal chiarore dell’amore. Cerco qualcosa che non so, un … Continua a leggere

CRISTO BARBONE

CRISTO BARBONE: Cos’altro potrebbe essere oggi, il Messia, nel Mondo dove Dio è morto e l’uomo sta per raggiungerlo? Cristo barbone stava sotto un ponte insieme a Dodici compagni matti, anche loro di retaggio regale ma squattrinati nomadi per scelta. Amico della povertà, sognava un mondo di bellezza e verità, un mondo libero dalla violenza, consacrato alla luce dell’amore… Era … Continua a leggere

ACQUE LUSTRALI – AUTOCOMMENTO

Questo testo illustra l’argomento e i temi della mia ultima raccolta di poesie Acque Lustrali (Venilia Editrice, Montemerlo 2003). Se volete leggere sia le poesie e i poemetti citati che tutto il volume, l’ideale sarebbe acquistare il libro rivolgendosi direttamente al sottoscritto; se invece siete spilorci o a corto di  finanze (anche se costa SOLO 8, e dico 8, EURO!) forse vi accontenterete … Continua a leggere

ALTO E DIVINO COME IL CIELO

Il mondo visto dall’abisso è alto e divino come il cielo, la caduta cambia la prospettiva, trasforma lo scacco in slancio di vita. Apro gli occhi al silenzio delle cose sulle tracce di nuove dimensioni, vizza bocca riarsa che reclama elisir d’acqua marina e rugiada. Il mio destino è superare il vento che corre tra gli alberi come un pazzo, … Continua a leggere

SPLENDORE AI MARGINI DELLE ROVINE

Attraverso il fuoco vedi gli enigmi del passato, le ombre senza stupore che assalgono la mente e la trasportano in magiche avventure. Con la voce scontrosa delle pietre l’Acqua tesse musica di cristallo, sensuali accordi d’anima e di luce. Parlami, Solitudine: avverto nei silenzi che sveli la bellezza nascosta tra i misteriosi ingranaggi dell’ordinaria macchina del mondo, splendore ai margini … Continua a leggere

ALL’OMBRA DELLA ROCCIA GRIGIA di Domenico Turco

“ALL’OMBRA DELLA ROCCIA GRIGIA” […] ripropone la figura eliotiana di San Narciso, ma in tutt’altra luce rispetto a quella del poeta di The Waste Land. Attraverso le metamorfosi del santo da pianta d’ulivo a quercia, da quieto pesce a bella ninfa assistiamo ad una dilatazione cosmica del narcisismo, nell’ambito della quale la memoria biologica si fa coscienza e la molteplicità … Continua a leggere