SPLENDORE AI MARGINI DELLE ROVINE

Attraverso il fuoco vedi gli enigmi
del passato, le ombre senza stupore
che assalgono la mente e la trasportano
in magiche avventure.

Con la voce scontrosa delle pietre
l’Acqua tesse musica di cristallo,
sensuali accordi d’anima e di luce.

Parlami, Solitudine: avverto
nei silenzi che sveli la bellezza
nascosta tra i misteriosi ingranaggi
dell’ordinaria macchina del mondo,
splendore ai margini delle rovine…

Dalla raccolta SCHIANTO, agosto 2008, di Domenico Turco.

SPLENDORE AI MARGINI DELLE ROVINEultima modifica: 2008-10-17T11:52:06+02:00da domenicoturco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento