TIRANNI IN DOPPIOPETTO

Senza domani è il mio Paese,
questa splendida e maledetta Italia
dilaniata da lotte di potere,
governata da uno Stato-padrone
che calpesta il diritto degli oppressi
e come Crono divora i suoi figli.

Siamo manovrati da marionette,
pittoresche maschere da operetta
che giocano sulla pelle dei vinti,
degli ultimi, di chi non possiede niente,
degli sbandati, dei diseredati…

Politicanti di mestiere
parlano di dignità e libertà,
di democrazia e solidarietà,
distribuiscono panem et circenses
per lusingare il “popolo sovrano”
ma di nascosto prendono mazzette,
raccomandano i loro galoppini,
fanno leggi a favore di sé stessi.

La nostra classe dirigente
è formata da damerini
e donne da salotto,
lontani anni-luce dalla polvere
che adorna le tenute di lavoro
di gente stanca dei soliti volti,
dei soliti tiranni in doppiopetto…

Autore: Domenico Turco

TIRANNI IN DOPPIOPETTOultima modifica: 2008-09-27T16:26:56+02:00da domenicoturco
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “TIRANNI IN DOPPIOPETTO

  1. Ciao,
    evidentemente non mi conosci, io non me la prendo con chi ha il potere, ma con chi ha il potere ADESSO, la corte dei miracoli del centro-sinistra formata da no-global, ex-democristiani e comunisti amici dei banchieri. Non che il centro-destra fosse meglio, a pensarci bene. L’ideale sarebbe fare come nel calcio, acquistare politici stranieri per affidare loro la gestione dell’Italia, provenienti dai paesi più civili del nostro: Svizzera, Svezia, Gran Bretagna, etc… Sarebbe divertente affittare l’Italia, almeno finchè non avremmo raggiunto un livello di evoluzione sufficientemente alto…

Lascia un commento