LA VOCE “CANNABIS” DI WIKIPEDIA

Nei giorni scorsi mi stavo documentando tramite Internet sul problema piuttosto scottante della droga, con l’idea di scrivere un articolo su tale argomento. Naturalmente non potevo non consultare la mitica enciclopedia libera Wikipedia, ricca di notizie e info rmazioni utili su qualsiasi materia. Ma grande è stata la sorpresa nel leggere su IT.WIKI, la versione italiana di Wikipedia, una voce politicamente scorretta, scorrettissima, riguardante la cannabis. La voce “cannabis” è in realtà un manifesto di antiproibizionismo selvaggio; in questo caso lo sciagurato o gli sciagurati autori della voce non informano fornendo dati esatti, ma deformano i fatti   al fine di gettare acqua al mulino del loro  credo di morte.

Nei giorni scorsi mi stavo documentando tramite Internet sul problema piuttosto scottante della droga, con l’idea di scrivere un articolo su tale argomento. Naturalmente non potevo non consultare la mitica enciclopedia libera Wikipedia, ricca di notizie e info rmazioni utili su qualsiasi materia. Ma grande è stata la sorpresa nel leggere su IT.WIKI, la versione italiana di Wikipedia, una voce politicamente scorretta, scorrettissima, riguardante la cannabis. La voce “cannabis” è in realtà un manifesto di antiproibizionismo selvaggio; in questo caso lo sciagurato o gli sciagurati autori della voce non info rmano fornendo dati esatti, ma deformano i fatti   al fine di gettare acqua al mulino del loro  credo di morte. Per portare avanti tale distruttiva battaglia ricorrono così  a delle nozioni di carattere pseudo-scientifico, che fanno apparire la marjuana (e l’hashish) come la panacea di tutti i mali, scambiando, è proprio il caso di dirlo, il veleno per antidoto. Inoltre si dà tantissimo spazio a presunti effetti positivi delle droghe eufemisticamente definite “leggere”, mentre si fa solo qualche riferimento sporadico all’estrema tossicità di queste sostanze. Trovo decisamente scandaloso leggere delle cose come ” Al di là delle accese discussioni e controversie sociali e politiche sull’uso della canapa come stupefacente, va considerato che essa è stata per migliaia di anni un’importante pianta medicinale“… Qualcosa di aberrante e fuorviante, in quanto la lista di sostanze un tempo considerate farmaci comprende anche l’oppio, l’LSD, la cocaina, etc… tutte droghe di cui nessuno osa proporre la legalizzazione, proprio per la loro comprovata tossicità e pericolosità sociale.  Anche presso certi ambienti politici fino a ieri favorevoli alla legalizzazione di stupefacenti derivanti dalla cannabis, si è affacciata l’ipotesi di annoverare l’hashish nella categoria delle droghe pesanti. E ciò proprio in base a dei rilievi scientifici, che hanno dimostrato la grande pericolosità per la salute dell’hashish. Ma pure la marjuana non è da meno. Ricordando le parole di un grande uomo di fede e d’azione come Don Pierino Gelmini, fondatore della Comunità “Incontro”, non può essere riconosciuto il diritto a farsi male. Occorre smetterla con la cultura dello sballo, e riproporre l’attualità del vecchio slogan di un’associazione giovanile di destra, ma valido a prescindere da qualsiasi ideologia o militanza partitica: “non droga per morire, ma ideali per vivere”. Con buona pace degli spacciatori di false verità di Wikipedia…

LA VOCE “CANNABIS” DI WIKIPEDIAultima modifica: 2007-12-10T13:06:08+01:00da domenicoturco
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “LA VOCE “CANNABIS” DI WIKIPEDIA

Lascia un commento