AMODIO SU “IL MONDO ETERNO” DI D. TURCO

Ripubblico in questa sede la recensione a IL MONDO ETERNO di Domenico Turco, realizzata dal grande critico Giovanni Amodio di Taranto, già uscita in alcuni dei più prestigiosi organi di stampa.

 

Chi fosse interessato, può acquistare IL MONDO ETERNO. Spiritualità, Esoterismo, New Age – Il ritorno di Atlantide di Domenico Turco nei negozi di libri di tutta Italia e Svizzera, oltre che nelle seguenti librerie virtuali: www.bol.it, www.unilibro.it, www.azetalibri.it, www.hoepli.it, www.eprice.it, www.dvd.it, www.libreriauniversitaria.it. Tali librerie possono essere raggiunte anche tramite il mio sito personale, all’indirizzo www.mondo3.it  

 

La struttura complessa che stabilisce schemi e ariose aperture verso il nido filosofico, dal quale si dirama nuova vita d’ascesa intellettuale, registra in DOMENICO TURCO l’esclusività del pensiero in direzione temporale nel senso del punto estremo del concetto, attraverso IL MONDO ETERNO, laddove la contingenza del mondo sposa la trascendenza dell’eternità, attraversa processi che assommano temi e approfondimenti nell’ordine della SPIRITUALITÀ, ESOTERISMO, NEW AGE – IL RITORNO DI ATLANTIDE. 
Il viaggio del “filosofo” DOMENICO TURCO, compiuto nella sua nuova opera IL MONDO ETERNO, Elvetica Edizioni,  nella sua elegante e sobria forma saggistica, non perde la primigenia aura poetica che avvolge e travolge ogni volta la scrittura “colta” del giovane autore e studioso di Canicattì, al contrario ne fonde e ne trasfigura le intenzioni e l’esito, in maniera compositiva, strutturale, senza ripartizione di contrasto, ma nella simbiosi che scopre fertilità espressiva nella dotta pulsione filosofica, quanto nella situazionale adesione agli stimoli seducenti della parola, del pensiero, del significato, che si rendono nell’esercizio della scrittura e del progetto estetico.
Al servizio dell’evoluzione del pensiero, Turco ingaggia una costante difesa della Tradizione, annullandone il facile e convenzionale sinonimo di tentazione passatista. Al contrario, con approfondita analisi, dimostra come il rispetto e la lettura esatta del significato del termine, come della sua funzione, aprino le porte alla più lucida ed equilibrata concezione di innovazione, non avventurosa, ma meditata, incarnata nella disciplina esistenziale, quanto in quella letteraria, filosofica e antropologica, come storia del pensiero, delle valenze spirituali, dell’esoterismo e del grande “ritorno”.
Il misticismo, l’esplorazione dei fermenti intellettuali e filosofici del nostro tempo, attraverso le grandi concezioni di autori del livello di Nietzsche, i concetti della Morte di Dio  o della Sua nuova Rinascita in altri ambiti, deboli o forti, quali Vattimo vorrebbe contrapporre, risultano argomenti che Turco affronta con estrema abilità letteraria e altrettanta evidente adesione esistenziale, potenziando in maniera “altra” l’approccio con i temi che da sempre sono ricorrenti nell’opera omnia del talentuoso autore siciliano. Egli ha postulato un cammino spirituale che depreca l’immobilità del tempo per condurre l’analisi della vita nei suoi termini trascendenti.
 

Giovanni Amodio per “Rosso & Nero”

AMODIO SU “IL MONDO ETERNO” DI D. TURCOultima modifica: 2007-09-10T12:30:00+02:00da domenicoturco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento